Browsing Category

pesto di basilico

basilico fresco/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ NOCI/ OLIO DI MAIS/ PESTO/ pesto di basilico/ pinoli/ RICETTE LIGHT/ SALSE/ senza burro/ Senza categoria/ senza glutine/ SENZA GRASSI/ senza lievito/ senza uova

PESTO DI BASILICO FRESCO AL MORTAIO 

Livello di difficoltà : ☆ 

Categoria senza grassi, olio di mais, adatte ai bambini, pinoli, senza burro, Antipasti, FRUTTA SECCA, RUSTICO, senza uova, HOME MADE, RICETTE ESTIVE, noci
Tempo di preparazione 40min
Porzioni per 4 volte
UTENSILI
terrina
Bilancia
Mortaio in marmo
Pestello in legno
INGREDIENTI
20gr pinoli
20gr noci
2cucchiai di formaggio grattugiato
3 cucchiai Olio di mais
250gr Basilico fresco in foglie

Pesto di basilico fresco al mortaio…Trionfo di bontà italiana!

Il basilico fresco dalle foglie color verde smeraldo di un aroma delicato ma intenso direttamente colto e coltivato nell’orto di mio marito è l’invito a realizzarne il condimento per la pasta tipicamente genovese insieme a:pinoli,noci,formaggio grattugiato,olio e sale(omettendo l’aglio) ottenendo così un pesto di nome e di fatto,senza conservanti,senza grassi con autentico basilico…Diffidate dalle imitazioni e realizzate in casa il vostro pesto al basilico fresco!
Se non avete il mortaio o non avete abbastanza tempo da realizzarlo secondo tradizione,potrete ugualmente utilizzare un frullatore a patto che mettiate le lame in freezer e che non lo frulliate troppo in esecuzione perché ahimè il calore creato dalle lame bruceranno il vostro basilico facendolo scurire tanto al punto di farlo divenire nero,ma con questa piccola strategia-accortezza limiterete i “danni”…
Io oggi vi insegnerò a creare al mortaio il Vostro pesto nel caso decideste di provarlo a realizzare in questo modo; inoltre a Genova si tiene una gara dove partecipanti da tutto il mondo si sfidano a colpi di pestello per realizzare il miglior pesto di basilico fresco nella maniera antica,unica e tradizionale utilizzando mortaio in marmo e pestello in legno.

Vi consiglio di provarci almeno una volta,noterete la differenza da quello comprato(soprattutto)e da quello realizzato al frullatore poiché quando pestate il basilico all’interno del mortaio sentirete tutto il suo profumo ottenendo un pesto verde chiaro e corposo ideale per condire la pasta portando in tavola un trionfo di bontà italiana! 

Vediamo quindi insieme come si prepara…

PROCEDIMENTO 

Per prima cosa andiamo a lavare le foglie di basilico eliminando i gambi da ogni foglia.
Facciamolo scolare dell’acqua di lavaggio e asciughiamole al canovaccio o utilizzando una centrifuga per insalata.
Muniti di mortaio in marmo e pestello in legno andiamo a ridurre in farina pinoli e noci insieme al sale.
Secondo capienza del vostro mortaio dovrete pestare il basilico poco alla volta per facilitarvi il compito.
Aggiungiamo quindi poco per volta le foglie di basilico che con parsimonia e cura le foglie via via si spezzeranno ottenendo così un pesto chiaro e cremoso.
Durante le fase di preparazione aggiungiamo olio,formaggio grattugiato e sale assaggiando la nostra salsa che condiremo secondo gusto.
Ottenuto il nostro pesto porzioniamolo all’interno di bicchieri o vasetti in vetro aggiungendo in ultimo l’olio che dovrà fungere da barriera coprendo completamente la superficie del nostro pesto.
Riporre la salsa di basilico in frigo e consumare entro 7-10gg.
Buon appetito!

a vapore/ CESTO BAMBOO VAPORE/ CESTO BAMBÙ/ COTTURA/ FARINA TIPO 0/ GNOCCHI/ GNOCCHI DI PATATE/ HOME MADE/ IMPASTI DI BASE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ PASSATA DI POMODORO/ PATATE/ PENTOLA/ pesto di basilico/ PIATTI UNICI/ PRIMI PIATTI/ senza burro/ Senza categoria/ senza latte/ UOVA

GNOCCHI IN SALSA DOPPIA

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : piatto unico, senza grassi, adatte ai bambini, senza burro, RUSTICO, ricette per vegetariani, FARINA TIPO 0, HOME MADE, Primi
Tempo di preparazione 50min
Tempo di cottura : 5min
Porzioni ottenute: per 3-4 persone

UTENSILI:
pentola
cesto in bambu
piano di lavoro
terrina
coltello
pestello
pentola
paletta forata
cucchiaio
forchetta
bilancia pesa alimenti

INGREDIENTI:
600gr patate dell’orto
1 pizzico di sale
150gr farina tipo 0
1 uovo

CONDIMENTO:
Pesto surgelato con basilico dell’orto
Passata di pomodoro con pomodori dell’orto

Oggi voglio proporvi un’altra ricetta davvero buona,si potrebbe dire che fa da inno ai prodotti dell’orto di mio marito da lui stesso coltivati sempre con tanto amore.

Gli ingredienti utilizzati nella preparazione sono tutti home made non siamo dei gran consumatori di prodotti industriali ma altresì lo siamo per prodotti bio o meglio “dal produttore al consumatore”tutto a km 0.

Di acquistato ci sono solo uova e farina,cosa chiedere di più quando sai davvero quello che mangi e soprattutto come viene prodotto?!
Da brava “formichina operosa” quale sono;quello che mio marito coltiva e che la terra produce durante l’estate;
io ne realizzo conserve; come la passata di pomodoro o il pesto con basilico fresco riponendo quest’ultimo poi a congelare così da poterne usufruire durante i mesi più freddi e quando ho voglia di pesto come appena pronto non mi resta che attingere dalle mie scorte e il gioco e fatto!
Allo stesso modo le patate in casa nostra non mancano mai,e cosa c’è di piu versatile in cucina della patate che ben si prestano a svariate ricette?!
Per non parlare delle numerose bottiglie di salsa cotta subito pronta all’uso conservate in cantina.
…In poche parole la fatica mia e di mio marito ci viene ricompensata ogni volta che sediamo a tavola.
Entriamo ora quindi nel vivo della preparazione…

PROCEDIMENTO
Lavate e pelate le patate ho deciso questa volta di cuocerle a vapore in modo tale da ottenere un impasto per gli gnocchi ben asciutto tale da garantirne la cottura degli stessi,pronti non appena affioreranno in superfice rimanendo morbidi e soprattutto non collosi.

Ho quindi foderato con foglio di carta forno(a cui ho praticato mediante stecchino dei fori per facilitarne e velocizzarne la cottura)un piano del mio cesto in bambù e adagiato al suo interno le patate ponendo il cesto a cottura su pentola con acqua in ebollizione.
Le ho fatto cuocere per 40min poi ho schaicciato le patate all’interno di una capiente terrina con pestello in legno.
Ottenutone una sorta di purea ho aggiunto al mio impasto farina,sale e uovo.
Impastato a mano al fine di ottenere un impasto non colloso ho continuato su piano di lavoro leggermente infarinato dando all’impasto la forma di un rotolo e tagliandolo al coltello in una decina di pezzi sono andata a lavorare ogni sinolo pezzo ricavandopo un cordoncino di pasta da cui ho ricavato i miei gnocchi che ho successivamente rigato utilizzando i rebbi di una forchetta;diversamente se non siete molo pratici potrete rigarli con l’apposito riga gnocchi o semplicemente utilizzando i fori di una grattugia.

Realizzato i miei gnocchi li ho disposti mantenendoli ben distanziati uno dall’altro su vassoio foderrato con foglio di carta forno andando ad ottenere con queste dosi circa 60 gnocchi di media grandezza.

Pronti per la cottura;ho portato a bollore una pentola capiente d’acqua che ho salato e versato la quantità che mi serviva,appena venuti a galla erano pronti!
Li ho così scolati dividendoli in due terrine distinte una contenente passata di pomodoro e l’altra pesto di basilico fresco.
Ho amalgamato gli gnocchi in entrambe le salse ed ho impiattato in un unico piatto per gustare in un solo momento.
Che dire dovrete provare a realizzarli…
Buon appetito!

image

image

Scritto con WordPress per Android

CONSIGLIA Gelato su stecco tra Pavesini

Send this to a friend