Browsing Category

mozzarella

CAROTE/ COTTURA/ FUNGHI/ gas/ HOME MADE/ insalate/ maiale/ mozzarella/ PENTOLA/ PIATTI FREDDI/ PIATTI UNICI/ piselli/ pollo/ PRIMI PIATTI/ prosciutto cotto/ senza burro/ Senza categoria/ senza lievito/ senza uova/ wurstel

INSALATA DI PASTA

Livellodi difficoltà : ☆ 

Categoria piatto unico, FORMAGGIO, adatte ai bambini, prosciutto cotto, senza burro, Antipasti, RUSTICO, senza uova, LATTICINI, HOME MADE, RICETTE ESTIVE, Primi
Tempo di preparazione 20min
Tempo di cottura 9min
Porzioni Per 3 persone
UTENSILI
terrina
Pentola
Coltello
Cucchiaio
INGREDIENTI
250gr di pasta di grano duro
100gr di tonno sgocciolato
100gr prosciutto cotto a dadini
100gr mozzarella
100gr wurstel di pollo
2cucchiai di olive nere sott’olio denocciolate home made
1 carota
50gr piselli
50gr mais bollito scolato dell’acqua di conservazione
Funghi e carciofi sott’olio
Olio extravergine di oliva
Pepe nero
Basilico essiccato
Foglia di basilico fresco per adornare il piatto
Oggi portiamo in tavola un generoso piatto unico,veloce ed estivo.
Non solo insalate di riso,di pollo,frutta o verdura ma anche di pasta!
Il segreto per realizzarla è scolare la pasta al dente e oltre ad utilizzare la migliore marca in commercio bisognerà subito fermarne la cottura sotto il getto d’acqua fredda fino a farla freddare completamente,in questo modo la pasta non si gonfierà e manterrà gusto e forma.
Per condirla potrete sbizzarrirvi arricchendo il vostro piatto con uso di verdure fresche o sott’olio in aggiunta a mozzarella,provolone,wurstel,tonno,gamberetti o polpa di granchio.
Insomma date libero sfogo alla Vostra fantasia o in alternativa seguite la mia ricetta…
PROCEDIMENTO
Per prima cosa andiamo a portare sul fuoco pentola d’acqua e giunta a bollore saliamo e caliamo la pasta facendola cuocere secondo tempi previsti scolandola 1min prima effettuando prova assaggio risultando al dente.
Mettiamo la pasta sotto il getto d’acqua fredda in modo tale da arrestarne la cottura.
Riuniamo la pasta all’interno di una terrina capiente e condiamola con olio extravergine di oliva girandola bene al cucchiaio in modo tale da evitare che si possa incollare.
Riponiamo dunque in frigo.
Secondo possibilità e tempo a nostra disposizione decideremo se utilizzare verdure fresche o verdure sott’olio ben scolate.
Nel caso decidessimo di usare verdure fresche portiamo a bollore un pentolino d’acqua saliamo e portiamo a cottura piselli e dadolata di carote facendo cuocere al dente.
Come per la pasta fermiamo la cottura delle verdure sotto il getto d’acqua fredda.
Tiriamo fuori frigo la nostra terrina di pasta e
divertiamoci a condirla aggiungendo:
•Dadolata di mozzarella
•Dadolata di prosciutto cotto
•Wurstel a rondelle
•Tonno sgocciolato
•Funghi e carciofi sott’olio qb
•Mais bollito scolato dell’acqua di conservazione
°Piselli e carote cotti in precedenza
•Olive nere sott’olio denocciolate home made
•Pepe nero
•Basilico essiccato
•Peperoncino essiccato a piacere
e….
Amalgamato bene il tutto riponiamo nuovamente in frigo.
Al momento di servirla tiriamo fuori frigo almeno 30min affinché non sia troppo fredda.
Impiattiamo e decoriamo il piatto con un giro d’olio extravergine di oliva e una foglia di basilico fresco.
Buon appetito!

AFFETTATI/ basilico greco/ COTTURA/ di birra/ FARINA MANITOBA/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ IMPASTI DI BASE/ LIEVITI/ maiale/ melassa/ mozzarella/ OLIO DI MAIS/ ORIGANO/ PASSATA DI POMODORO/ PIATTI UNICI/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ RACCOLTA DI RICETTE/ ROSMARINO/ salame/ SALATI/ senza burro/ Senza categoria/ senza uova/ SNACK/ wurstel/ zucchine

PIZZE ALL’ITALIANA COTTE IN FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà : ☆ 

Categoria adatte ai bambini, FARINA MANITOBA, Antipasti, merenda, rosmarino, Salati, ricette per vegetariani, LIEVITO DISIDRATATO PER LIEVITATI, HOME MADE, Secondi Piatti, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, snack, PIZZE, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, senza burro, RUSTICO, senza uova, LATTICINI, FORNETTO ESTENSE
Tempo di preparazione 5min
Tempo di cottura 30min a teglia
Porzioni 3 pizze
UTENSILI
planetaria kenwood kmix
Carta forno
Teglie rotonde alluminio
Fornetto estense 30cm
Forbici
Coltello
Terrina
INGREDIENTI
Impasto per pizze:
500gr farina manitoba
1bustina di lievito di birra disidratato
1pizzico di sale
250ml acqua tiepida
70ml olio di mais
CONDIMENTO
2 mozzarelle
pepe nero
Rosmarino essiccato
Basilico essiccato
Olio extravergine d’oliva
500ml passata di pomodoro home made
1 confezione di wurstel
100gr salamino a fette
1 zucchina dell’orto
PIZZE :
1)mozzarella
Pepe nero
Rosmarino
Basilico
Olio evo
Passata di pomodoro home made
2) mozzarella
Pepe nero
Rosmarino
Basilico
Olio evo
Salame
Passata di pomodoro home made
3)mozzarella
Pepe nero
Rosmarino
Basilico
Olio evo
Passata di pomodoro home made
Zucchina a fette
1 confezione di wurstel
Non c’è week end che si rispetti senza che si consumi dell’ottima pizza e Noi italiani fieri e golosi siamo mastri nella Sua preparazione.

Non tutti però sono pratici nella Sua realizzazione,altri con questo caldo afoso mai si sognerebbero di accendere il forno,altri si accontentano di una banale e anonima pizza surgelata e infine ci sono quelli che prima vanno in pizzeria e poi tornando a casa finiscono con il lamentarsi di quanto
fosse stata cruda,semi cruda,bruciata,molle,di plastica ecc ecc…

Ebbene togliamoci ogni dubbio e problema è realizziamo la nostra amata pizza italiana ognuno in casa propria!

Da buoni italiani dovremmo essere fieri del nostro cibo,
delle nostre tradizioni e non del solo calcio italiano finendo poi col mangiare la pizza dai cinesi…
Prepariamo dunque acqua, farina e livito e diamo il via alla preparazione della nostra amata pizza!

PROCEDIMENTO
Per prima cosa vi rassicuro che la pizza verrà ottima sia che disponiate o meno di planetaria…
Versiamo in una terrina o planetaria munita di gancio impastatore il lievito di birra disidratato insieme allo zucchero o melassa andandoli a sciogliere in acqua tiepida.
Aggiungiamo farina,olio e iniziamo ad impastare a mano o per mezzo della planetaria a velocità moderata.
Verso la fine aggiungiamo il sale e continueremo ad impastare.
L’impasto che avremo ottenuto sarà morbido ma compatto.
Poniamo a lievitare l’impasto all’interno della stessa terrina per 1h.
Come vedete fino a questo punto i passaggi sono stati pochi e semplici.
Trascorso tempo di lievitazione effettuiamo un paio di pieghe al nostro impasto dividendolo in 3 parti uguali.
Foderiamo con foglio di carta forno le nostre teglie in alluminio o antiaderenti di forma rotonda e aggiungiamo meno di un cucchiaio di olio dove andremo ad allargare direttamente in teglia il nostro impasto di pizza lavorandolo al meglio con i palmi delle mani e i polpastrelli delle nostre dita.
Steso le pizze in teglia senza condirle facciamole nuovamente lievitare per 45min-1h.
Mentre le nostre pizze lievitato in teglia andiamo alla preparazione degli ingredienti che utilizzeremo a condimento delle stesse quindi tagliamo la mozzarella a dadini,wurstel a rondelle così come per le zucchine e salame.
Trascorsa anche la seconda lievitazione passiamo alla fase successiva ovvero al condimento delle nostre pizze.
La mozzarella avrà perso gran parte del latte che andremo a scolare in questo modo non verrà assorbita dalla pizza rendendola così molle e umida.
Distribuiamo quindi sulle nostre pizze dadolata di mozzarella poi ultimiamo con i restanti ingredienti così come riportati creando una pizza:
•MARGHERITA con solo pomodoro e mozzarella ideale per i bambini o gli amanti della semplicità
•SALAME con mozzarella,salamino a fette e passata di pomodoro home made per gli amanti dei sapori più decisi
•ZUCCHINE E WURSTEL condite con aggiunta di passata di pomodoro per rendere la nostra pizza ancora più buona con la genuinità delle verdure di stagione.
Preriscaldiamo il fornetto estense su fornello medio della cucina e posizioniamo su supporto triangolare la nostra prima teglia di pizza,poniamo il coperchio e facciamo cuocere a fori chiusi per 20min e aprirli per i successivi e ultimi 10min.

Le nostre pizze cuoceranno per un tempo totale di 30min a una temperatura di 195-200°che controlleremo con apposito termometro.

Al momento di servire in tavola le nostre golose pizze tagliamole a tranci e mangiamo di piacere
tifando Italia…Sempre!

a vapore/ BURRO/ COTTURA/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ mozzarella/ PASSATA DI POMODORO/ PASTA/ PIATTI UNICI/ piselli/ pomodori/ PRIMI PIATTI/ Senza categoria/ senza lievito/ senza uova/ VAPORIERA ELETTRICA

FUSILLI AL POMODORO,PISELLI E MOZZARELLA COTTI IN FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria piatto unico, FORMAGGIO, adatte ai bambini, PASTA, OLIO EVO, RUSTICO, ricette per vegetariani, senza uova, LATTICINI, HOME MADE, SALSE, PISELLI, BURRO
Tempo di preparazione 30min
Tempo di cottura 30min
Porzioni Per 6 persone

UTENSILI
Terrina
Cucchiaio
Pentola
Fornetto estense 30cm
Teglia rotonda in ceramica
Paletta fo
Coltello

INGREDIENTI
500gr pasta
600ml passata di pomodoro home made
Pepe nero
Basilico essiccato
Olio extravergine di oliva
Formaggio parmigiano grattugiato
200gr piselli freschi dell’orto
1mozzarella
25gr burro

Noi italiani siamo dei pastari e il pranzo della domenica non sarebbe lo stesso se non portando in tavola un generoso piatto di pasta soprattutto se condita con piselli freschi,
passata di pomodoro e mozzarella filante.

La qualità degli ingredienti utilizzati è fondamentale per ottenere un buon risultato ancora meglio se come me avete la fortuna di usare ingredienti da Voi stessi autoprodotti e coltivati.

Sgranato i piselli successivamente cotti nella vaporiera elettrica,lessato la pasta e scolata al dente in ultimo almagamata e condita ai restanti ingredienti sarà pronta per la seconda cottura utilizzando anche questa volta il fornetto estense.
Risultato?!Crosticina croccante,sfrigolatura degli ingredienti con invasione inebriante dei piatti della nostra tradizione italiana che tutto il mondo ci invidia.
Vediamo quindi come si prepara…

PROCEDIMENTO
Utilizzando possibilmente piselli freschi anche se occorrerà tempo per poterli sgranare sarà ad ogni modo garantito il risultato finale che daremo ad ottenere non solo bel gusto na anche nella consistenza a dir poco differente se opterete per i piselli preconfezionati e surgelati.
Ad ogni modo siete e sentitevi liberi di scegliere.
Laviamo quindi i piselli e andiamo a sbollentarli in pentola con acqua o all’interno di vaporiera elettrica come nel mio caso per 20min in quanto i piselli freschi hanno tempi di cottura più lunghi.
Scoliamo e teniamo da parte.
Portiamo a cottura la pasta;
l’ideale sarebbe cuocerla nella stessa acqua di cottura dei piselli in questo modo la pasta ne assorbirà il loro sapore.
Scoliamo al dente andando a riunire all’interno di terrina; passata di pomodoro,piselli e dadolata di mozzarella aggiungendo ancora aromi e spezie a piacere.
Adagiamo la pasta all’interno di capiente terrina in ceramica e ultimiamo il piatto spolverizzando con formaggio grattugiato e qualche ricciolo di burro.
Preriscaldiamo il fornetto estense su fornello piccolo della cucina e poggiamo la nostra teglia di pasta su supporto quadrato,mettiamo il coperchio e facciamo cuocere con i fori chiusi di quest’ultimo per 15min aprendoli per i successivi 15min per un tempo totale di 30min.
La cottura si aggirerà tra i 170-180°
A cottura ultimata facciamo intiepidire appena e portiamo in tavola il nostro generoso e genuino piatto di pasta.
Buon appetito!

image

image

ANTIPASTI/ BURRO/ champignon/ COTTURA/ essiccato/ FORNETTO ESTENSE/ FUNGHI/ gas/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ mozzarella/ noce moscata/ PATATE/ PEPERONCINO/ PIATTI UNICI/ RICETTE LIGHT/ ROSMARINO/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria/ SENZA GRASSI/ senza lievito/ senza uova/ STAR BENE A TAVOLA

TORTINO DI PATATE E FUNGHI COTTO IN FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria senza grassi, piatto unico, FORMAGGIO, adatte ai bambini, SPEZIE, FUNGHI, Antipasti, RUSTICO, senza uova, LATTICINI, PEPERONCINO, HOME MADE, pangrattato, BURRO, Patate, Secondi Piatti
Tempo di preparazione 50min
Tempo di cottura 1h
Porzioni 6 persone

UTENSILI
Terrina
Vaporiera elettrica
Forchetta
Pennello in silicone
Teglia rotonda pirex
Fornetto estense 30cm

INGREDIENTI
10 patate dell’orto
1gr sale
Pepe nero
Rosmarino essiccato
1mozzarella
10 funghi champignon
Peperoncino
Noce moscata
Burro
Pangrattato

Oggi portiamo a tavola un delizioso tortino di patate e funghi.
Un piatto rustico,profumato e invitante ottimo se gustato come antipasto o piatto unico.
Ripieno ai funghi e mozzarella filante rivestito da una delicata crosticina dorata data da una leggera spolverizzata di pangrattato e qualche fiocchetto di burro.
Cotto all’interno del magico fornetto estense e una precedente cottura delle patate per mezzo di vaporiera elettrica;niente di più semplice quanto di più buono…Vediamo come si prepara…

PROCEDIMENTO
Andiamo a pelare al coltello le patate;laviamole e portiamole a cottura all’interno di cestello della vaporiera elettrica per 40min.
Nel frattempo andiamo a pulire i funghi che taglieremo e riuniremo all’interno di terrina tagliandoli a fettine sottili conditi con olio,sale,pepe,rosmarino e peperoncino a piacere.
Aggiungiamo anche dadolata di mozzarella facendola però prima scolare del suo liquido ponendola all’interno di colino.
A cottura ultimata delle patate andiamo a schiacciarle o pestarle sino a ridurle in purea quindi condiamole con sale,pepe e noce moscata.
Imburriamo teglia rotonda in pirex e spolverizziamo con pangrattato.
Creiamo un primo strato di patate che andremo a ricoprire con funghi champignon e mozzarella.
Copriamo con restanti patate,chiudiamo e livelliamo bene il nostro tortino effettuando delle righe con i rebbi della forchetta.
Adagiamo l’ultimo cucchiaio di funghi e mozzarella sopra il tortino spolverizzando con pangrattato e qualche fiocchetto di burro.
Preriscaldiamo su fornello piccolo il fornetto estense e adagiamo la Nostra teglia su supporto quadrato quindi mettiamo la campana e con i fori chiusi facciamo cuocere per 35min.
Controlliamo la temperatura che dovrà essere intorno
ai 175°,completiamo la cottura per i successivi 25min aprendo i fori della campana.
A cottura ultimata non ci resta che portare in tavola il nostro bel tortino e gustarlo in tutta la sua bontà.
Buon appetito!

image

image

image

ANTIPASTI/ BURRO/ CARNI/ FARINA TIPO 0/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ maiale/ mozzarella/ PATATE/ PIATTI UNICI/ porchetta/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA DI RICETTE/ ROSMARINO/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria/ senza lievito/ SNACK/ TORTE SALATE/ UOVA

TORTA SALATA PATATE E PORCHETTA

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, FORMAGGIO, adatte ai bambini, Antipasti, rosmarino, Salati, PRODOTTI FORNO, RUSTICO, LATTICINI, HOME MADE, UOVA, BURRO, CARNE, Patate, Secondi Piatti, snack
Tempo di preparazione 5min
Tempo di cottura : 45min
Porzioni ottenute: Per 4 persone

UTENSILI:
planetaria kenwood kmix
piano di lavoro
carta forno
teglia rotonda
coltello
terrina
mandolina
forchetta
mattarello

INGREDIENTI:
per la sfoglia

200gr di farina tipo 0
90gr burro
1pizzico di sale
2uova piccole
2cucchiai di formaggio grattugiato

RIPIENO
1mozzarella
4 patate
100gr di porchetta
pepe nero
rosmarino

olio per pennellare la sfoglia

Oggi andremo a realizzare una torta salata molto invitante già solo dal profumo che emaneranno gli ingredienti in cottura difficilmente potrete resisterLe.
Poveri e semplici ingredienti danno dignità e identità al piatto.
Potrete decidere di servirlo come antipasto,secondo piatto o piatto unico.
Vediamo quindi come si prepara…

PROCEDIMENTO
Versate all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore farina,burro,uova,sale e formaggio grattugiato.
Fate impastare a velocità moderata fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.
Date all’impasto forma tondeggiante e ponete a riposo in frigo avvolto da pellicola per alimenti per un tempo variabile da 30min a 1 ora.

Trascorso tempo di riposo riprendete l’impasto e spolverizzando con poca farina piano di lavoro andate a tirare l’impasto al mattarello in una sfoglia sottile.
Adagiate quest’ultima all’interno di teglia rotonda foderata con carta forno rifinendolo bene i bordi.

Andate a riempire il guscio di pasta con fettine di porchetta proprio sulla base che avrete bucherellato con i rebbi di una forchettamcompletato con mozzarella a pezzetti e fettine sottili di patate che precedentemente avrete pelato,lavato e tagliato con la mandolina riunendole all’interno di una terrina capiente e condito con olio,aromi e spezie.

Pennellate in ultimo i bordi della sfoglia con un poco olio con pennello in silicone.
Preriscaldato il forno a 200° e giunto a temperatura fate cuocere per 10min, abbassate la temperatura a 180° e continuate la cottura per 35min.

A cottura ultimata estraete la teglia dal forno e fate intiepidire.
Tagliate a tranci e portate in tavola.
Buon appetito!

image

image

Scritto con WordPress per Android

a vapore/ ANICE/ CESTO BAMBOO VAPORE/ COTTURA/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ mozzarella/ PIATTI UNICI/ polpa di granchio/ PRIMI PIATTI/ RICETTE LIGHT/ riso/ SECONDI PIATTI/ senza burro/ Senza categoria/ senza glutine/ SENZA GRASSI/ UOVA/ verza

INVOLTINI DI VERZA RIPIENI DI RISO E SURIMI COTTI A VAPORE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : ANICE, adatte ai bambini, SPEZIE, RISO, Antipasti, senza burro, RUSTICO, bastoncini di surimi, ricette AUTUNNO/INVERNO, HOME MADE, ricette senza glutine, UOVA, Secondi Piatti, Primi
Tempo di preparazione 1h30min
Tempo di cottura : 30min riso/40min involtini
Porzioni ottenute: 6 involtini per 2-3 persone

UTENSILI:
pentola
cestello in bambù per cottura a vapore
spago da cucina
forbice

INVOLTINI
1/2 bicchiere di riso arborio
1cucchiaino di semi di anice
8 bastoncini di surimi
verza in foglie 9
1uovo
1mozzarella

Oggi andremo a vedere come si preparano questi delicati involtini di verza che ho farcito con riso profumato ai semi di anice e bastoncini di pesce il tutto arricchito da mozzarella,uovo e verza tagliata a pezzetti cotti a vapore per mantenere la giusta morbidezza degli ingredienti al fine di ottenere un piatto salutare quanto più possibile.

Io adoro cucinare a vapore con il mio cestello a piani realizzato in bambù; protagonista di questa ricetta in quanto per realizzarla mi sono affidata a lui in toto cucinando prima il riso;ponendolo all’interno del cestello con foglio di carta forno forato e dopo aver scottato a parte le foglie intere di verza in acqua calda salata le ho farcite e chiuse a mo di pacchetto ultimandone la cottura all’interno del cestello.

Per poter quindi creare questo piatto dovrete munirvi di questo speciale utensile da cucina a cui non saprete più rinunciare.

Vi invito a prestare la massima cura in quanto è molto delicato;ogni volta che andrete ad utilizzarlo dovrete farlo asciugare completamente,
lavarlo con sapone piatti solo in particolari condizioni e non immergerlo nell’acqua ma sciacquarlo o pulirlo con panno umido,ovviamente non va lavato nella lavastoviglie.

Io per tutelarlo dal grasso e residui di cibo per la cottura degli alimenti utilizzo foglio di carta forno in modo tale che questi non vengano a diretto contatto con il cestello.
Se la ricetta è di Vostro gradimento e come me amate sperimentare non vi resta che continuare a leggere per provare a cimentarvi…

PROCEDIMENTO
Andate a ricavare dalla Vostra verza 8 foglie intere,
6 di queste serviranno per realizzare i nostri involtini le restanti verranno tritate al coltello per essere aggiunte all’interno del nostro ripieno.

Portate quindi a bollore una pentola capiente con acqua,salatela quanto basta e andate ad immergere una foglia di verza intera alla volta per
un tempo di circa 2 min.
Successivamente prendete la foglia e fatela scolare,procedete in questo modo per le restanti foglie.
Ultimato la cottura spegnete e tenete da parte l’acqua di vegetazione.

Ponete sopra pentola a misura il Vostro cestello di banbù dopo aver riempito oltre la metà d’acqua la Vostra pentola,
raggiunto punto di ebollizione foderate il Vostro cestello con foglio di carta forno avendolo forato un paio di volte con stecchino; disponetevi quindi la quantità di riso necessaria e aggiungete un cucchiaino di semi di anice.
Fate cuocere il riso aggiungendo nella mezz’ora di cottura di tanto in tanto un mestolino di acqua di vegetazione della verza scottato in precedenza andando a girarlo delicatamente con un cucchiaio per garantirgli una cottura uniforme.

Spegnete e riunite il riso all’interno di una terrina dove andrete ad aggiungere 2 foglie di verza tagliate a striscioline sottili,mozzarella e
polpa di granchio a pezzetti e un uovo.
Amalgamate con un cucchiaio gli ingredienti tra loro poi andate a farcire una foglia di verza alla volta con 1 o 2 cucchiai di ripieno a seconda della grandezza della foglia stessa e ultimate l’operazione chiudendo la foglia con spago da cucina ottenendo un piccolo pacchetto.
Disponete quindi all’interno del Vostro cestello in bambù e portate a cottura a fuoco moderato per circa 40min.
Durante la cottura prestate attenzione che vi sia all’interno della pentola la giusta quantità d’acqua quindi nel caso aggiungete altre acqua calda per non rischiare di rimanere senza e bruciare la pentola.

A cottura ultimata spegnete,eliminate lo spago che legava i Vostri involtini quindi portate in tavola e buon appetito! ?

image

image

image

Scritto con WordPress per Android

anduja/ ANTIPASTI/ di birra/ FARINA TIPO 0/ FUNGHI/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ IMPASTI DI BASE/ LIEVITI/ maiale/ mozzarella/ pancetta/ PASSATA DI POMODORO/ PIATTI UNICI/ pietra refrattaria/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ prezzemolo/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA DI RICETTE/ RICETTE CALABRESI/ ROSMARINO/ Senza categoria/ senza uova/ SNACK/ wurstel

LA PIZZA DEL SABATO SERA

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : olio di mais, adatte ai bambini, Antipasti, merenda, Salati, PRODOTTI FORNO, mozzarella, FARINA TIPO 0, HOME MADE, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, snack, PIZZE, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, prosciutto cotto, FUNGHI, RUSTICO, senza uova, anduja calabrese, MIELE, PEPERONCINO, pietra refrattaria
Tempo di preparazione 5min
Tempo di cottura : 25min
Porzioni ottenute: 3 pizze

Ingredienti
IMPASTO PIZZA:
300gr farina tipo 0
150ml acqua tiepida
1 bustina di lievito di birra
1cucchiaino di miele

olio di mais

PIZZA PANCETTA E FUNGHI:
pancetta a dadini
pepe nero
peperoncino
prezzemolo
rosmarino
funghi sott’olio
mozzarella a dadini

PIZZA WURSTEL
passata di pomodoro
mozzarella a dadini
1 confezione piccola di wurstel
pepe nero
prezzemolo essiccato
peperoncino

PIZZA ANDUJA e CARCIOFI
passata di pomodoro
1 fetta di anduja calabrese
pepe nero
prezzemolo essiccato
mozzarella a dadini
carciofi sott’olio

Istruzioni
Arrivati finalmente al sabato non c’è piatto migliore per onorarlo se non con una bella PIZZA!
Andare a mangiare una pizza in pizzeria con gli amici oggi costa quasi come andare ad un ristorante a meno che non ci si voglia accontentare di una pizza al trancio o decidere di farsi portare la pizza a casa risparmiando così i soldi di bibita e coperto…ma se invece la realizzaste da Voi non sarebbe molto meglio?!

C’è chi vede la pizza come piatto irrealizzabile e complicato ma invece è davvero semplice.

Con 300gr di farina ho realizzato 3 pizze dorate,croccanti e sottilissime nel caso in cui invece vogliate ottenere pizze più alte e soffici con la stessa quantità stenderete su teglie 2 pizze o un’unica pizza stesa su teglia rettangolare.

Dovete quindi dosare il Vostro impasto soprattutto in base alle persone che siederanno alla Vostra tavola.
Io ho utilizzato queste dosi per 2 persone ma potevano bastare anche per 3,diversamente se ci fossero state dalle 4 – 6 persone avrei dovuto utilizzare dai 500 ai 700gr di farina.

Per realizzare quindi una buona pizza è necessario partire subito dalla farina che andrete ad utilizzare dosandola secondo necessità.

Per le mie pizze io utilizzo farina tipo 0 o manitoba ma potrete decidere di utilizzare farina di grano duro miscelata alla farina 0 o utilizzare farina integrale o di farro che però hanno tempi più lunghi di lievitazione.
Vi sconsiglio di utilizzare la farina 00.

Per l’impasto utilizzate acqua tiepida,non fredda o bollente per non compromettere la buona riuscita della pizza e quindi della lievitazione.

Potrete utilizzare lievito di birra disidratato che è bene che andiate comunque a sciogliere nell’acqua in aggiunta a zucchero o miele per attivare la lievitazione,panetto di lievito fresco che però non si conserva molto a lungo quindi valutate l’acquisto o utilizzare pasta madre ma se non siete esperti è bene che non la usiate in quanto i tempi di lievitazione sono lunghi e va adeguatamente rinfrescata e fatta lievitare prima di utilizzarla.

Nell’impasto della Vostra pizza potrete decidere di aggiungere o meno l’olio che potrà essere di oliva o mais vi sconsiglio l’extra vergine perché renderebbe l’impasto troppo pesante e unto se proprio volete potrete andarlo ad utilizzare a condimento finito prima di infornare la Vostra pizza.

L’aggiunta di sale all’interno del Vostro impasto potrete decidere di aggiungerlo sciolto nell’acqua in un bicchiere o verso la fine dell’impasto ma è molto importante che non entri a contatto diretto con il lievito che lo brucerebbe e la Vostra pizza compromessa.
Regolatevi di sale dal cucchiaino al cucchiaio massimo.

RICAPITOLANDO LE SEMPLICI REGOLE DA SEGUIRE PER LA RIUSCITA DELL’IMPASTO DELLA PIZZA:
•uso di farina 0 o manitoba (volendo integrale o di farro)
•uso di acqua tiepida (non fredda o bollente)
•uso di lievito di birra fresco o disidratato
•uso di zucchero o miele per attivare il lievito
•uso di olio o meno all’interno dell’impasto(preferibilmente oliva o mais)
•sale sciolto in acqua tiepida in un bicchiere o aggiunto verso la fine dell’impasto(senza farlo entrare in contatto con il lievito)

Queste sono le buone regole per ottenere una buona pizza ma solo nell’impasto ma altro fattore importante è la cottura che quella dipenderà dal Vostro forno.
Io utilizzo forno elettrico statico alla massima temperatura per 20-25 min di cottura secondo farcitura della pizza e pietra refrattaria per garantire una migliore croccantezza alla pizza.

Potrete comunque realizzare ottime pizze stese e cotte all’interno di teglie antiaderenti preventivamente ben oliate o secondo mio consiglio foderate con carta forno oliata.
Potrete utilizzare la cottura ventilata ma dovrete conoscere bene il Vostro forno in quanto questo tipo di cottura è molto rischiosa perché potrebbe bruciare la pizza in superficie.
In ultimo la cottura in forno a gas che è probabilmente la migliore dopo il forno a legna.

Spero con questi consigli di aver fatto chiarezza per migliorarvi nel realizzare una Signora Pizza.

Ma ora andiamo a vedere come ho realizzato le mie pizze!

All’interno della mia planetaria kenwood kmix ho sciolto in acqua tiepida insieme allo zucchero il lievito di birra.Inserito gancio impastatore ho versato la farina e impostando a Vel 3 ho avviato la macchina,verso la fine ho aggiunto il sale e spento la macchina dopo aver ottenuto un impasto liscio e compatto.
Ho lasciato lievitare l’impasto all’interno della stessa terrina per 1 ora.

Trascorso tempo di lievitazione ho rovesciato l’impasto su piano di lavoro e diviso in tre pezzi.
Steso quindi ogni pezzo di pasta della pizza su teglia rotonda rivestita con foglio di carta forno ben oliato.
Ho quindi continuato andando ad occuparmi della farcitura.
Tagliato a dadini la mozzarella,tagliato i wurstel e la fetta di anduja,scolato dall’olio di conservazione funghi e carciofi ho composto le mie pizze.
Due gusti classici e adatti anche per i bambini omettendo il peperoncino

PIZZA PANCETTA E FUNGHI:
passata di pomodoro
mozzarella a dadini
funghi scolati dall’olio
pepe nero
peperoncino
prezzemolo
rosmarino

image

e…

PIZZA WURSTEL
passata di pomodoro
mozzarella a dadini
1confezione piccola di wurstel
pepe nero
prezzemolo essiccato
peperoncino

image

inoltre per il Vero Calabrese che ha l’anduja nelle vene…

PIZZA ANDUJA e CARCIOFI
passata di pomodoro
mozzarella a dadini
1 fetta di anduja calabrese
carciofi scolati
pepe nero
prezzemolo essiccato

image

Steso le mie pizze e ben farcite le ho messe a lievitare per 2 ore lontano da correnti d’aria.

Trascorso il tempo di lievitazione ho preriscaldato il forno alla massima temperatura e iniziato ad infornare la prima pizza mantenendo foglio di carta forno posta a cottura su pietra refrattaria.
Ogni pizza ha cotto per 25min.
A cottura ultimata ho estratto la mia pizza dal forno,tagliato a tranci,eliminato la carta forno e servita ben calda.

Una pizza sottile,ben dorata e croccante questa è la Mia pizza del sabato sera!

image

Scritto con WordPress per Android

ANTIPASTI/ basilico greco/ BURRO/ FARINA TIPO 0/ frittura/ HOME MADE/ mozzarella/ OLIO DI MAIS/ prezzemolo/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria/ SNACK/ tonno/ UOVA

BOMBETTE DI RISO RIPIENE

Livello di difficoltà : ☆☆
Categoria : olio di mais, adatte ai bambini, Antipasti, Salati, FARINA TIPO 0, HOME MADE, Secondi Piatti, snack, FRITTURA, piatto unico, RISO, PESCE, RUSTICO, tonno, UOVA, BURRO, pangrattato
Tempo di preparazione 1h40min
Tempo di cottura : 15min
Porzioni ottenute: 14 bombette per 4 persone

Ingredienti
COTTURA DEL RISO:
acqua qb
1 bicchiere +1/2 di riso Arborio
1 cubetto di dado home made ( v.ricetta )

MANTECATURA E AROMI:
prezzemolo essiccato
pepe nero
basilico essiccato
40gr burro

RIPIENO:
3cucchiai di pecorino grattugiato
2 scatolette di tonno sgocciolato
1 mozzarella da 125gr

PANATURA:
2uova
farina qb
pangrattato qb

COTTURA:
500ml olio di mais

1 pizzico di sale

Istruzioni
Il Riso è l’alimento principale per circa la metà della popolazione mondiale e viene coltivato in quasi tutti i paesi del mondo.
Le tipologie di riso solo per citarne alcune:Roma, Arborio,Carnaroli,Ribe,Parboleit,Basmati…trovano largo impiego in cucina ma è bene sapere che per ogni qualità di riso c’è una:
cottura,consistenza,forma e utilizzo diversi.

Ad esempio per realizzare un’insalata di riso non potete utilizzare un riso Roma,Arborio o Carnaroli poiché non terrebbero la cottura e la Vostra fresca,estiva insalata di riso diverrebbe una collosa mattonella o simile.

Nel caso in cui invece vogliate preparare un risotto o una minestra;
il riso Roma e Arborio sono ideali perché durante la cottura rilasciano un gran quantità di amido rendendo i Vostri piatti gustosi e cremosi.
Ma controllate sempre la cottura che dovrà essere al dente.

Questi segreti teneteli bene a mente perché vi aiuteranno in cucina e faranno la differenza sia che il piatto lo cucinate per Voi stessi sia che decidiate di condividerlo con i Vostri ospiti.
Come vi suggerisce il mio motto;osate in cucina, per sperimentare piatti nuovi e aumentare la Vostra conoscenza ma non siate superficiali; quando maneggiate il cibo dovete sempre portare in tavola piatti belli e di successo!

Detto questo,(sperando che seguiate i miei consigli trovandoli soprattutto utili)non mi dilungo oltre e passo alla ricetta che oggi vado a proporvi dettagliata come sempre è correlata da foto passo passo per una migliore qualità e facilità di realizzo.

Oggi insieme faremo le BOMBETTE DI RISO RIPIENE.
Potrete decidere di servirle a tavola come antipasto o piatto unico.

Al momento dell’assaggio una dorata crosticina esterna al primo morso rompe il “guscio” croccante,per incontrare la morbidezza del riso aromatizzato fino ad arrivare al cuore filante di mozzarella che nasconde morbidi filetti di tonno e quando si pensa di aver assaporato il meglio non vi resta che passarvi la lingua sulle labbra per sentire il leggero sapore di sale che avevate spolverizzato sulle ancora calde bombette prima di portarle in tavola…
Siete rimasti senza parole?!…Venite nella mia cucina,si comincia!

Tagliate subito la mozzarella a dadini,spolverizzatela con un pizzico di sale e ponete a scolare all’interno di un colino poggiato ad una terrina.
In questo modo perderà la sua acqua che la renderà più asciutta.
Fate passare almeno 1ora

image

Ponete in padella il riso Roma.
(Se non siete molto abili in cucina potrete decidere di cuocere il riso semplicemente in pentola,quindi bollito aggiungendo in acqua un cubetto di dado,in questo modo però il riso perderà in acqua tutto l’amido)

Fatelo tostare un minuto a fiamma vivace,successivamente tenete la fiamma a fuoco moderato,aggiungete un cubetto di dado home made ( v.ricetta ) e 1 mestolo di acqua calda; mescolate continuamente,prima di aggiungere altra acqua la precedente dovrà essere stata assorbita.Procedete in questo modo fino a cottura ultimata dai 14 – 15min. Spegnete versate il riso in una terrina capiente e mantecatelo con burro e formaggio grattugiato,aggiungete spezie e aromi.

image

Ora che la mozzarella ha perso liquido a sufficienza andate ad amalgamarli insieme al tonno naturale o sgocciolato dell’olio di conservazione.

image

RICAPITOLANDO:
•Taglio e scolo della mozzarella per 1 ora
•Cottura del riso,mantecatura con burro e formaggio
•Amalgamare insieme gli ingredienti del ripieno

image

Passiamo ora alla fase successiva ovvero alla realizzazione delle bombette e panatura.

Lavatevi bene le mani perché è con entrambe che andrete a realizzare le Vostre bombette quindi massima igiene soprattutto quando maneggiate le uova dopo aver toccato i gusci prima di maneggiare qualunque cosa abbiate cura di lavarvi bene le mani per evitare qualsiasi contagio da salmonella soprattutto se comprate uova fresche.

Tornando alla ricetta…
Predete 3 piatti fondi dove andrete a versate gli ingredienti chiave per realizzare un’ottima panatura,ovvero:farina,uova,pangrattato

image

Battete le uova con la forchetta o frusta a mano.

image

Successivamente prendete con la mano destra circa un cucchiaio di riso e andate ad appoggiarlo sulla mano sinistra che terrete a mo di cucchiaio.
Al centro della mano andate a creare un incavo nel riso,ora prendete il ripieno composto da mozzarella e tonno e andate ad adagiarli nella piccola conca,prendete ora altro riso e modellandolo andate a creare una bella sfera grande all’incirca quanto una pallina da tennis.

Ora che il Vostro riso ha forma sferica andate a girarlo dapprima nella farina,successivamente tuffatelo nel battuto d’uova e in ultimo nel pangrattato.

image

Disponete la bombetta e le successive su piatto o vassoio.
Procedete in questo modo fino ad ultimare il riso.
Con queste dosi io ho realizzato 14 bombette.

image

Siamo finalmente giunti al momento della frittura che è la parte fondamentale del piatto.
•Usate olio di qualità,
•usate olio nuovo,
•portate a temperatura ottimale l’olio al momento della frittura,
•scolate la frittura,
•adagiate la frittura su carta assorbente,
•servitela rigorosamente calda e realizzata al momento

Versate in una padella capiente abbondante olio di mais o di arachidi circa 1 litro o poco meno,non lesinate.
Portatelo a temperatura.
Per controllare che l’olio sia pronto infilate uno stecchino di legno se attorno ad esso si formeranno delle bollicine l’olio è pronto per la frittura

image

Con molta cura poggiate le Vostre bombette nell’olio bollente stando attenti a non scottarvi,ora fate cuocere facendo dorare in modo uniforme la Vostra bombetta,quando sarà ben dorata da un lato aiutandovi con 2cucchiai giratele.
Ci vorranno all’incirca 7-8 min per una cottura e doratura perfetta

image

image

Prelevate le Vostre bombette con mestolo forato o ragno e ponete a scolare su piatto foderato con fogli di carta assorbente.Mentre queste scolano continuate la cottura delle rimanenti.

image

Ora quelle che avete appena tolto dalla padella e fatte scolare potete andare a disporle su vassoio o piatto di portata anch’esso foderato con carta assorbente.

image

Non vi resta che spolverizzare le Vostre bombette con un pizzico di sale prima di portarle in tavola
È giunto il momento tanto atteso…l’assaggio.

image

image

Cosa aggiungere se non augurarvi Buon appetito!

image

image

Scritto con WordPress per Android

ANTIPASTI/ Cipolle/ FARINA TIPO 0/ FINOCCHIETTO/ FORMAGGIO/ FUNGHI/ HOME MADE/ MARMELLATE/ mozzarella/ NOCI/ Pasta matta/ pollo/ PRODOTTI DA FORNO/ rustico/ Senza categoria/ SESAMO/ STRUDEL

STRUDEL AI FUNGHI DOLCEMENTE SALATO

Categoria : RACCOLTA STRUDEL, Antipasti, RUSTICO, STRUDEL, PRODOTTI FORNO, piatto unico, VINO BIANCO, OLIO EVO, FUNGHI, UOVA, Salati, FARINA TIPO 0, PASTA MATTA, CIPOLLE, sesamo
Tempo di preparazione 10min
Tempo di cottura : 45min
Porzioni ottenute: Per 4 persone

Ingredienti
1 base di pasta matta ( v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2015/05/04/pasta-matta/

RIPIENO :
150gr funghi champignon
100gr di affettato di pollo
70gr di marmellata di cipolle(v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2015/04/30/cipolle-caramellate/

1 cucchiaio di noci tritate
1 mozzarella
pepe nero
erba cipollina

1tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con latte
semi di sesamo
finocchietto

Istruzioni
Preparate la Vostra pasta matta secondo ricetta.
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2015/05/04/pasta-matta/

Trascorso il tempo di riposo della pasta stendetela al mattarello su piano di lavoro rivestito con foglio di carta forno in una sfoglia sottile a forma di rettangolo.
Pulite e tagliate a fettine i funghi.
Tagliate a fettine sottili anche la mozzarella.
Andate a distribuire sulla Vostra base di pasta in modo omogeneo la marmellata di cipolle ( v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2015/04/30/cipolle-caramellate/

Distribuite i funghi alternando con fettine di pollo e mozzarella.
Aggiungete trito di noci.
Arrotolate dal lato corto il Vostro rotolo aiutandovi con la carta forno, sigillatene i bordi laterali e pennellate con tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con latte.
Spolverizzate con semi di sesamo e finocchietto.
Infornate a forno preriscaldato a 200° e fate cuocere per 45min.
Spegnete, sfornate, fate intiepidire e portate a tavola.

I miei commenti
Un piatto ricco di sapori in contrasto tra loro ma che si sposano perfettamente.
Rustico, invitante, profumato vi sorprenderà.
Potrete decidere di presentarlo come antipasto, secondo piatto o piatto unico accompagnato da una croccante insalata.

image

Scritto con WordPress per Android

CONSIGLIA

Send this to a friend