ANTIPASTI/ di birra/ essiccato/ FARINA TIPO 0/ FORMAGGIO/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ IMPASTI DI BASE/ LIEVITI/ melanzane/ MELE/ OLIO DI MAIS/ PATATE/ PEPERONCINO/ peperoni/ PIATTI UNICI/ pietra refrattaria/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ pomodori/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA DI RICETTE/ Senza categoria/ STAR BENE A TAVOLA/ uvetta sultanina/ ZUCCHERO/ zucchine

PIZZE VEGETARIANE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : PATATE, adatte ai bambini, Antipasti, OLIO EVO, merenda, CIPOLLE, Salati, PRODOTTI FORNO, FARINA TIPO 0, HOME MADE, Secondi Piatti, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, snack, Zucchine, PIZZE, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, piatto unico, IMPASTI BASE, RUSTICO, IMPASTI VELOCI, PEPERONCINO, pietra refrattaria
Tempo di preparazione 30min
Tempo di cottura : 20min
Porzioni ottenute: 4 pizze

Ingredienti
IMPASTO PER PIZZA:
600gr farina tipo 0
400ml acqua tiepida
3 cucchiai di olio di mais
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di zucchero
1bustina di lievito di birra

PER FARCIRE LE PIZZE:
2 patate
peperoncino
pepe nero
basilico
olio evo
erba cipollina
rosmarino
provolone grattugiato
pecorino grattugiato
1 zucchina
1 vasetto di sugo rustico home made
( peperoni,melanzane,pomodori,zucchine e friarielli)
1 mela renetta
5 noci
2 cucchiai di uvetta

Istruzioni
La ricetta che vado a proporvi non è certamente una novità stiamo parlando della famosissima pizza ma ho voluto riproporvela a modo mio.

Solitamente la pizza è molto pesante,difficile da digerire soprattutto se consumata per cena vuoi dalla quantità di lievito che tende a fermentare nello stomaco e alla quantità eccessiva di sale data da formaggio e soprattutto dalla presenza degli insaccati(scatenando in noi un’arsura che non dà pace) seguiti da condimenti troppo generosi prevalentemente grassi.
Per questi motivi ho deciso di realizzare pizze che fossero leggere per essere digerite e soprattutto consumate da chi pur essendo a dieta non volesse rinunciare ogni tanto al consumo della cara amata pizza o per coloro che seguono un regime alimentare di base vegetariano.

L’impasto è stato realizzato con l’uso della mia nuova rossa fiammante impastatrice kenwood kmix e dopo un breve riposo di mezz’ora l’ho steso a mano in teglie rotonde da pizza,ho lasciato che riposasse per 1h30;condito; e raggiunto il forno a temperatura ho cotto tutte le Mie pizze su pietra refrattaria che le ha rese croccanti e buonissime.
Questi sono i 3 segreti base per realizzare una Signora Pizza
•Impasto
•Lievitazione
•Cottura

ma ora andiamo a vedere nel dettaglio la ricetta

La riuscita di un buon impasto non è dato solo dall’utilizzo o meno di
un’impastatrice o macchina del pane rispetto ad un impasto realizzato a mano,certamente mediante uso di un robot da cucina non dovrete sporcarvi,potrete dedicarvi ad altro mentre l’apparecchio è in funzione e lavorerà con costanza a velocità programmata ma il Vero segreto per realizzare un buon impasto è dato dall’uso e dalle quantità e qualità degli ingredienti.
Io ho utilizzato farina tipo 0, olio di mais e acqua tiepida(che fortunatamente non è molto calcarea)andandoli a dosare in maniera tale da ottenere un impasto ben idratato al punto tale da permettergli una buona lievitazione.

Versate all’interno di una terrina capiente o nella ciotola dell’impastatrice la farina,fate un buco al centro e versate la miscela di acqua,lievito di birra e zucchero sciolto in precedenza in una seconda terrina.
Iniziate ad impastare a mano o azionando la macchina a velocità 1
Aggiungete olio e in ultimo il sale,aumentate la velocità a 2 e impastate con una continuità per almeno 5min.
Ponete a lievitare l’impasto all’interno del forno spento con lucina accesa e terrina d’acqua calda posta nella parte bassa del forno per 30min.

Prendete il Vostro impasto dividetelo,io ne ho ricavato 4 porzioni e andate a allargarlo con i polpastrelli delle dita su teglie rotonde rivestite con fogli di carta forno appena unti d’olio in modo tale da facilitare la stesura dell’impasto.
Ponete quindi a lievitare le Vostre teglie di pizza per 1h30min,nel frattempo preparate gli ingredienti che utilizzerete per condirle

•PIZZE:

1)PIZZA DI PATATE:
2 patate dell’orto
peperoncino dell’orto
pepe nero
basilico
olio evo
erba cipollina
rosmarino
provolone grattugiato
pecorino grattugiato

Per la pizza di patate ho utilizzato 2 patate medie che ho pelato,lavato sotto acqua corrente del rubinetto e tagliato in fette tutte dello stesso spessore mediante uso della mandolina;fette sottili per una migliore e velocità di cottura.
Nel condire la pizza ho grattugiato il provolone e spolverizzato la mia pizza,decorato con fettine di patate sottili e profumato con aromi e spezie,in ultimo una spolverizzata di pecorino grattugiato e olio a filo.

image

image

image

2)PIZZA DI ZUCCHINE:
1 zucchina dell’orto
peperoncino dell’orto
pepe nero
basilico
rosmarino
olio evo
pecorino grattugiato
provolone grattugiato

Per la pizza di zucchine ho utilizzato lo stesso procedimento usato per la pizza di patate.
Ho levato i “culi ” della zucchina,l’ho lavata ed eliminato parte della “buccia”,tagliata a rondelle sottili con la mandolina;quindi condito la pizza con provola grattugiata,rondelle di zucchine,aromi,spezie,pecorino grattugiato e olio a filo

image

image

3)PIZZA POMODORO RUSTICA:
1 vasetto di sugo rustico home made
basilico
rosmarino
pecorino grattugiato
pepe nero
provolone grattugiato

Per la mia pizza rossa ho utilizzato il sugo realizzato questa estate autoprodotto costituito dai soli ingredienti freschi e genuini raccolti da mio marito nati e cresciuti nel suo orto; potrete quindi immaginare che la bontà della pizza aumenta quando quello che mangi è sano,genuino e tuo
al 100%.
Il sugo con cui ho condito la pizza è stato realizzato con l’uso di pomodori,peperoni,melanzane,friarielli e zucchine;una vera bontà,saporito e molto rustico.
Ho quindi condito anche questa pizza con provola grattugiata,1 vasetto di passata di pomodoro rustica,aromi,spezie e pecorino grattugiato.

image

image

image

4)PIZZA MELA,NOCI E UVETTA:
1 mela renetta
noci
uvetta
provolone grattugiato

Infine per quest’ultima pizza ho voluto utilizzare degli ingredienti semplici ma che la rendessero unica.
Ho sbucciato una mela renetta,ho levato il torsolo e tagliata a fette sottili con la mandolina.
Spolverizzato la pizza con provola grattugiata ho poi decorato con l’aggiunta della mela,noci ridotte a mano in pezzetti e uvetta sultanina aggiunta gli ultimi 5min di cottura per evitare che bruciasse.

image

image

La cottura delle pizze è avvenuta all’interno di un normale forno da cucina precedentemente riscaldato a temperatura statica di 220°,cotte mantenendo foglio di carta forno poggiate su pietra refrattaria per un tempo variabile dai 15-20 min secondo condimento e spessore della pizza.
A cottura ultimata ho estratto le pizze dal forno e fatto intiepidire appena; servita in tavola tagliata a tranci.
Le verdure utizzate provengono dall’orto di mio marito.
Buon appetito!!!

image

Dopo questo mio articolo così lungo spero  non vi siate stufate a leggerlo ma  soprattutto mi auguro che nel momento in cui deciderete di realizzare la ricetta possiate rimanerne soddisfatti.

Scritto con WordPress per Android

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Brownies alla Nutella e Nocciole

Send this to a friend